Recensione: L’effetto Grant di Aurora Redville

Buon pomeriggio lettori! Oggi torno con una nuova recensione in collaborazione con la casa editrice Bookabook e vi parlo del nuovo romanzo di Aurora Redville, L’effetto Grant, uscito il 28 giugno.

Titolo: L’effetto Grant

Autore: Aurora Redville

Editore: Bookabook

Data di uscita: 28/06/2018

Genere: contemporary romance

Serie: Autoconclusivo

Pagine: 512
Link Amazon

I baci sono come il nettare, non sei mai sazio, e questo è l’effetto Grant.

Trama: Tutto è possibile! Aurora se lo ripeteva spesso, ma mai avrebbe pensato che la sua prima vacanza a Londra avrebbe confermato a tal punto la sua teoria. Dopo poche ore dal suo arrivo, sotto lo stupendo tetto di acciaio e vetro del British Museum, Aurora incrocia lo sguardo di Daniel Grant, il suo idolo, l’attore che ammira da sempre e che fino a quel momento ha solo potuto sognare. E ora è di fronte a lei che le sorride e si offre di farle da guida turistica per la città. Tra i due scatta la scintilla, ma anche il conto alla rovescia dei giorni a disposizione: tra un week-end fuori porta, lunghi bagni caldi, serate in giro per Londra, i giorni volano e il rientro a Milano di Aurora è sempre più vicino. Ben presto i due ragazzi dovranno fare i conti con le proprie emozioni e con una passione irrefrenabile, che però non può travolgere tutto, perché Aurora non vuole abbandonare la sua vita e dimenticare da dove viene. Trovare un equilibrio, questo dovrebbe essere l’obiettivo finale, ma per ora ci sono solo grandi incertezze, interrogativi, paure, dubbi… Ma anche due grandi occhi azzurri e un sorriso da svenire! Quindi forse vale la pena vivere il presente, con tutto quello che ha da dare, e affrontare le esperienze una alla volta, con il coraggio che solo chi si innamora veramente sa trovare.


Parto col dire che trovo questa casa editrice davvero originale nel suo modo di lavorare. Sapete che apprezzo moltissimo le iniziative che danno spazio agli autori emergenti meno conosciuti e li aiutano ad emergere. Credo in queste opportunità e nella meritocrazia, sempre e comunque. Quindi vi consiglio assolutamente di andare a dare un’occhiata al loro sito per approfondire l’argomento e dare un’occhiata al loro catalogo.

Ma parliamo ora del romanzo!

ab9ff7df1cd216dfca9dcbb04c3cf4df.jpg

Tutto inizia a Londra. La protagonista, Aurora, decide di fare visita ai suoi cugini nella grande città inglese e prendersi così una breve vacanza. Nel suo primo giorno si incontra casualmente con un affascinante uomo, sedendosi accanto a lui su una panchina. Poco dopo si rende conto che lui è Daniel Grant, l’attore che ammira e che ha sempre sognato di incontrare.

E diciamocelo, chi non sogna di incontrare il proprio cantante o l’attore preferito? Magari fossimo tutte fortunate come Aurora!

Tra i due scatta la scintilla, ma Aurora, temendo di non essere all’altezza decide di andar via e di proseguire da sola per vedere una mostra. Daniel però sembra sinceramente interessato a lei e la segue, per poi chiederle di uscire. Aurora non se lo fa ripetere due volte e così, tra un appuntamento e l’altro, non riescono più a stare lontani l’uno dall’altra. La passione li divora e i due diventano ben presto molto più che amici. Il romanzo prende letteralmente fuoco nelle scene più intime in cui si percepisce chiaramente il sentimento tra i due.

I capitoli sono organizzati per giornate, che è una cosa che solitamente non apprezzo, ma in questo caso avevano il loro perché dato che simboleggiando lo scorrere del tempo e l’avvicinarsi del giorno della partenza di Aurora.

Infatti giorno dopo giorno, le cose iniziano a farsi sempre più serie e importanti. Aurora incontra la figlia di Daniel, avuta con la sua ex moglie, che cerca ancora di controllare la sua vita nonostante gli anni passati dalla loro separazione. L’interesse di altri uomini, fra cui Andrea, un amico dei cugini di lei, accenderà la gelosia di Daniel. Il giorno della partenza si fa sempre più vicino ma nessuno dei due è pronto a salutarsi, o peggio dirsi addio.

Lei però non vuole rinunciare alla sua vita in Italia e Daniel è sempre in giro per lavoro. Riusciranno i due a rimanere insieme o si rivelerà solo una storia fugace e passionale ma senza futuro?

The_Last_Song_film.jpg

Il romanzo è pieno di descrizioni e digressioni sulla città di Londra che mi hanno fatto rivivere le sensazioni che avevo provato a soli quattordici anni, quando l’ho vista per la prima volta. Londra è una città magica, romantica, onirica. Ci vai una volta e te ne innamori a prima vista, come un colpo di fulmine. Quindi per tutte le amanti di questa città: questo libro vi farà respirare ancora un po’ l’aria londinese, come se la aveste davanti ai vostri occhi.

Anche la storia d’amore mi è piaciuta, è piccante e con i giusti colpi di scena. Ho trovato ripetitive alcune situazioni e penso che il romanzo avrebbe reso molto di più con un centinaio di pagine in meno. Tuttavia lo consiglio, soprattutto come lettura estiva o da portare in viaggio!

Imperdibile (2).png

Imperdibile (1) (1)

La CE mi ha inoltre chiesto da quale luogo sono tornata cambiata.. Nel mio caso la risposta è proprio Londra! Ci tornerei domani mattina stesso se potessi. E’ stata un’esperienza unica e spero un giorno di poterci vivere, sarebbe davvero un sogno per me. E poi ci sono i libri, che mi fanno viaggiare molto più di quanto possa permettermi, che mi fanno visitare posti magici, reali e immaginari.

«Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro.»

E voi da quale viaggio siete tornati cambiati?

Annunci

Review Party: Desire. L’impero del desiderio di Meghan March

Buongiorno a tutti lettori! Sorpresa per voi. Da oggi in tutte le librerie è disponibile il terzo e ultimo capitolo della Mount Trilogy di Meghan March, edita SEM. Desire. L’impero del desiderio conclude le vicende di Keira e Mount e ne vedrete delle belle!

Mount Trilogy:

  1. King. Un re senza regole
  2. Queen. La regina indomabile
  3. Desire. L’impero del desiderio

qui la recensione di King. Un re senza regole

qui la recensione di Queen. La regina indomabile

SPOILER ALERT se non avete letto King e Queen download

Titolo: Desire. L’impero del desiderio

Autore: Meghan March

Editore: SEM

Data di uscita: 05/07/2018

Serie: Mount trilogy #3

Genere: erotic suspense

Sinossi: Io difendo sempre ciò che possiedo. Compresa Keira Kilgore. Lei è mia. Non mi basta più il suo corpo.
È una donna orgogliosa, ma prima o poi si arrenderà. Niente ci può tenere separati. Nessuno deve mettersi fra noi. Keira pagherà il suo debito fino in fondo. Con il cuore.


Recensione

The (1)

Anche Queen, come King, si era concluso con un cliffhanger gigantesco: Keira e Mount hanno avuto un incidente d’auto. Lachlan ha perso il controllo dell’auto per cercare di schivare un proiettile. Ma chi ha sparato e perché?

Il libro si apre con un flashback, narrato dal punto di vista di Mount, in cui finalmente si scopre l’origine del suo nome. Qualche tassello in più torna al suo posto, facendo chiarezza sul passato del famigerato Re di New Orleans, colui che non ha mai amato nessuno, colui che è temuto da tutti. Ma quando Keira è entrata nella sua vita tutto è cambiato.

«Perciò in questa storia fin dall’inizio, il denaro non contava nulla…» Pronuncio le ultime parole sconvolta da questa rivelazione.

Lui alza una mano per infilarmi una ciocca di capelli dietro l’orecchio.

«No Keira. L’unica a contare sei sempre stata tu.»

Mount torna al presente e la stringe fra le braccia, pronto a farle scudo con il suo stesso corpo per salvarla. Rinuncerebbe a tutto per lei, al suo nome, al suo potere e alla sua stessa vita. La paura di perderla è così grande che Mount capisce che lei non è e non sarà mai come tutte le altre donne che ha avuto. Lei sarà l’unica che potrà mai amare. La sua regina indomabile.

«Io ero fatto così, prima di te.»  riprende, sottolineando ogni parola. «Non riuscivo a toglierti dalla testa. Ti sei insinuata nella mia vita. E hai cambiato tutto.» 

Anche Keira, che fino ad ora aveva sempre negato di provare qualcosa per Mount, ammette a se stessa di amarlo e di temere per la sua vita più di ogni altra cosa. Non può perderlo ora che ha trovato finalmente l’uomo per lei, che le tiene testa, che la travolge con la sua passione.

Il re ha trovato la sua regina e insieme governano il loro impero: New Orleans. Non c’è più alcuna sottomissione, minaccia o odio. Entrambi hanno compreso di amarsi e entrambi amano l’altro più di se stessi.

Mi è impossibile dimenticare quello che ha detto, o meglio che ha urlato.

«Ti amo.» 

Non ho mai saputo cosa cazzo significhi la parola amore. Quando cresci senza riceverlo, senza provarlo, non è qualcosa che può avere un senso.

Mi farei sparare per lei. Morirei per lei. E vivrei per lei. Se l’amore è questo allora forse sto finalmente iniziando a scoprirlo.

Mount ha deciso di rivelarle tutti i suoi segreti, ora che lei è la sua donna. Le racconta del suo passato infelice, di Hope e Destiny, due sorelle che ha cercato di salvare dalle grinfie di un uomo che le molestava. Le racconta l’orrore, la giustizia, la legge della strada… Occhio per occhio

Ma Keira non è più spaventata, lui non le fa paura. Non lo vede come un eroe, ma sa che è un uomo giusto che non farebbe mai del male a degli innocenti, anche se lui non lo ammetterebbe mai. Lachlan ha un passato oscuro, orribile, che l’ha reso freddo e spietato, ma i suoi valori sono quelli di un grande uomo.

The

Ma, anche se finalmente si sono ritrovati e sono sinceri l’uno con l’altra, c’è qualcosa che minaccia la loro felicità. Qualcuno vuole Keira lontano da Mount e farà di tutto per riuscire nel suo intento. Il passato torna sempre a farsi vivo quando meno ce lo aspettiamo, mettendo in pericolo ciò che abbiamo di più caro.

Mount non lascerà che a Keira accada nulla, a costo di morirne. Riuscirà a salvare l’unica donna che abbia mai amato ?

La storia di amore/odio tra Keira e Mount finalmente si tinge di rosa e vengono fuori i sentimenti, quelli che aspettavamo di vedere sin dal primo libro. Devo dire che l’autrice non ha perso un colpo. La narrazione è sempre molto avvincente, mai noiosa, incalzante. I colpi di scena si susseguono senza sosta invogliando a divorare pagine e pagine per sapere cosa accadrà dopo. Ho amato anche il fatto che l’autrice ha saputo rendere tutto assolutamente imprevedibile, non banale. Ho avvertito la suspense in ogni singola scena e, dato che il romanzo è effettivamente un erotic suspanse, devo dire che ha fatto il suo lavoro egregiamente. Questo ultimo capitolo è pienamente all’altezza dei primi due, anzi l’ho apprezzato anche di più per lo spazio che l’autrice ha dedicato al passato di Mount e a tutte le fasi che hanno contribuito a renderlo il Re di New Orleans.

Vi consiglio assolutamente la lettura di questa trilogia da batticuore che vi farà sicuramente innamorare dei suoi protagonisti.

Imperdibile (1) (1)

Recensione: Queen. La regina indomabile di Meghan March

Buon pomeriggio! Oggi vi parlo di Queen. La regina indomabile, secondo volume della Mount Trilogy di Meghan March edita SEM. Sapete quanto ho amato il primo libro e non vedevo l’ora di andare avanti con la storia di Keira e Mount e devo dire che questo secondo volume non ha deluso affatto le mie aspettative.

Mount Trilogy:

  1. King. Un re senza regole
  2. Queen. La regina indomabile
  3. Desire. L’impero del desiderio

qui la recensione di King. Un re senza regole

SPOILER ALERT: se non avete letto King non leggete questa recensione

9788893900850_0_0_0_75Titolo: Queen. La regina indomabile

Autore: Meghan March

Editore: SEM

Data di uscita: 14/06/2018

Serie: Mount trilogy #2

Genere: erotic suspense

 

Sinossi: Io sono la sua distrazione. Il mio corpo è il suo giocattolo. Ho dovuto cedere, non avevo scelta. Lo odio, mi dico, ma ogni volta che entra da quella porta sento un brivido. Come posso desiderarlo e detestarlo allo stesso tempo? Mi sta facendo impazzire. Non dovevo finire in questo gorgo, dovevo immaginare che Lachlan Mount è un maschio senza regole. Ma non ho nessuna intenzione di arrendermi, non voglio che veda le mie debolezze. Pagherò il mio debito e manterrò intatto il mio cuore.


Recensione

Il primo volume si era concluso con un cliffhanger gigantesco e il secondo volume della trilogia riprende la narrazione esattamente dove l’avevamo lasciata. Keira è scappata da casa di Mount e si precipita nel suo appartamento, cercando la calma per pensare alla sua prossima mossa. Ma succede qualcosa di inaspettato… Brett, l’ex marito di Keira che lei credeva morto, in realtà è vivo e si presenta alla porta del suo appartamento per minacciarla. Vuole altro denaro. Keira così scopre che è stato proprio Lachlan Mount, l’uomo che l’aveva reclamata come una sua proprietà, a pagare Brett per sparire dalla circolazione affinché lui possa finalmente averla tutta per sé. Ma direte voi, come faceva Mount a conoscere Keira a tal punto da desiderarla così ardentemente?

Le sue narici si dilatano.

«Non appartengo a nessuno. Non sono un fottuto cane.» 

«No, ma sei lo stesso mia.» La sua mano si alza di scatto, e una frazione di secondo dopo il suo palmo mi colpisce in viso.

Ebbene, ricordate quando Keira ha raccontato di aver sposato Brett in seguito ad una focosa notte di sesso in cui però non era riuscita a guardarlo in viso né a sentirlo parlare? Quell’uomo che l’aveva presa con così tanta passione non era affatto Brett, ma Mount, che da quel momento in poi l’ha voluta solo per sé. Sconvolta da queste rivelazioni, Keira resta nel suo appartamento, consapevole che LUI sarebbe arrivato di lì a poco. Infatti, Mount la raggiunge e quando scopre delle minacce di Brett inevitabilmente lo condanna a morte certa. Ma la sua reazione sconvolge Keira, perché oltre alla reazione violenta contro il suo ex marito, Lachlan si mostra anche premuroso nei suoi confronti e vuole che lei sappia che è al sicuro.

«Lasciami andare.»  Non c’è autorità nella mia voce. Lui avvicina il viso e sussurra una sola parola. «Mai.» 

Qualcosa sta cambiando nel loro rapporto, Keira non riesce ad odiarlo e Lachlan non riesce più a dominarla come vorrebbe. Entrambi spaventati dai repentini cambiamenti, saranno ora affiatati ora nemici, prima insieme e poi lontani. Un tira e molla continuo che tiene incollati alle pagine esattamente come nel primo libro. Ma qui il punto di vista di Mount è molto più presente e si scopre tantissimo riguardo il suo passato grazie ai POV alternati.

Non sono una brava persona. La mia anima è nera. Il mio cuore è di pietra.

Andrò all’inferno. Lo so per certo, ma ho un lungo elenco di persone da mandarci prima di me.

Keira Kilgore è il mio esatto contrario. Lei è pura. Innocente. Incredibilmente ingenua. Pensa ancora che la gente giochi rispettando le regole, e che la strada del successo sia lastricata di buonsenso. Si sbaglia di grosso, ma a me non crederebbe mai. Non dovevo portarla nel mio mondo, però sono abbastanza egoista da fregarmene. Abbastanza egoista da tenerla lo stesso qui.

Lo stile di scrittura è come sempre scorrevole e avvincente, la March si legge tutta d’un fiato. Non vi annoierete mai, ve lo assicuro. Poi il cliffhanger finale… da applausi. Sto già leggendo il terzo e ultimo libro, Desire, e domani ci sarà il review party in occasione della sua uscita in libreria.

Se di solito i secondi libri non sono all’altezza dei primi, non è questo il caso. Vi consiglio assolutamente la lettura di questo secondo volume al pari del primo, se non di più!

⭐⭐⭐⭐⭐

 Imperdibile

Baci e che Lachlan sia con voi!

Review Party: Sei dove batte il cuore di Simona Giorgino

Buongiorno lettori! Oggi in occasione dell’uscita di Sei dove batte il cuore di Simona Giorgino c’è il Review Party in collaborazione con altri quattro blog! Una romantica e originale storia d’amore che sarà la perfetta lettura estiva da portare con sé in vacanza.

Passiamo alla recensione!

undefined

Titolo: Sei dove batte il cuore

Autore: Simona Giorgino

Editore: Newton Compton Editori

Data d’uscita: 5 Luglio 2018

Prezzo: 9,90 euro

Genere: contemporary romance

Serie: autoconclusivo

Trama: Tessa ha trent’anni, è originaria di Lecce, ma vive a Milano, dove lavora come traduttrice e mediatrice culturale in una struttura d’accoglienza, il Paradise Corner. In un giorno di pioggia incontra Brando: è un momento perfetto, romantico, come la scena di un film. Tessa non riesce a smettere di pensarci, ma non ha idea di come contattare quel ragazzo, scomparso senza lasciarle nemmeno un numero di telefono. Nel frattempo, al Paradise Corner arriva Leo: ha un passato pesante alle spalle che ha spinto la sua famiglia a non volerne più sapere di lui. Tessa prova a capirlo, a stargli vicina, si offre persino di accompagnarlo in Puglia perché possa confrontarsi con gli errori commessi. Tra loro a poco a poco si instaura un legame di profonda fiducia. Mentre la mente di Tessa continua a essere occupata dal pensiero costante di Brando, il destino le regala un altro incontro, con un ragazzo dolce e gentile. E Tessa sembra sentirsi finalmente felice. Ma non è sempre facile capire il proprio cuore, soprattutto quando sembra spingerci in direzioni diverse. E scegliere, allora, diventa un obbligo davvero complicato…


Simona Giorgino è nata in provincia di Lecce nel 1986, è laureata in Traduzione e Interpretariato e insegna Inglese nella scuola secondaria. La passione per la scrittura la accompagna da sempre. Ha esordito, nel 2012, con il romanzo Jeans e cioccolato, seguito poi da Quel ridicolo pensieroSei dove batte il cuore è il primo romanzo pubblicato dalla Newton Compton.


La mia opinione

Tessa è una giovane donna originaria di Lecce che si è trasferita a Milano per lavoro. E’ traduttrice e mediatrice culturale in un centro di accoglienza, il Paradise Corner. La sua vita scorre serena, il suo lavoro le piace, ha ottimi rapporti con le sue colleghe ed il suo capo. Un giorno, mentre si dirige al lavoro, un temporale la blocca ed è proprio così che conosce Brando, un alto ed affascinante uomo, con il quale scatta subito la scintilla. Nonostante ciò non succede nulla tra i due e, finito il temporale, Brando ritorna alla sua vita senza nemmeno lasciarle il suo numero di telefono. Tessa però non si arrende e continua a cercare in tutti i modi di incontrarlo tra le strade di Milano. Riuscirà a rivederlo e a scoprire che lavora a pochi passi da casa sua, ma ancora una volta del numero neanche l’ombra.

Nel frattempo in comunità è arrivato un nuovo ragazzo, Leo, all’apparenza scontroso e burbero ma con tanta voglia di migliorarsi e rimediare ai suoi errori. Tra Leo e Tessa si instaura lentamente un rapporto molto profondo che in parte la allontana dal suo pensiero incessante.

Stanca di pensare a Brando, che continua a non mostrare chiaramente interesse nei suoi confronti, Tessa si decide a dimenticarlo e si trasferisce lontano dalla sua vecchia casa. Conosce così Rocco, un agente immobiliare che con la sua gentilezza e la sua passione per l’arte comincia a far breccia nel suo cuore.

Tessa è più confusa che mai. Sarà la gentilezza di Rocco a farla innamorare o la passione infuocata provata per Brando sin dal primo giorno? E Leo è davvero solo un amico o il loro rapporto nasconde qualcosa di ben più profondo?

Sei dove batte il cuore è un romanzo dolce e sorprendente, che inizia in maniera lenta e leggera ma riesce a toccare con infinita sensibilità molti aspetti dell’amore.

«Sai, Tessa, la risposta è proprio là dentro: chiunque sia la persona con cui ti piacerebbe essere in quel dipinto, quella è la persona che vorresti al tuo fianco.»

Ho amato la storia di Leo, che mi ha commossa nel profondo. Lo si scopre piano piano, dolcemente, come un fiore che sboccia pagina dopo pagina.

Brando è l’uomo che tutte vorremmo, un po’ instabile e stronzo, bello da morire, che ci fa tremare con un singolo sguardo.

Rocco è l’uomo maturo, quello che non ci farà mai soffrire, dolce e premuroso.

Tessa è attratta da tutti e tre ma solo uno di loro la farà davvero innamorare… Chi? Sta a voi scoprirlo leggendo questo romanticissimo libro che vi aspetta da oggi in libreria.

Io non posso che consigliarvelo con tutto il cuore.

⭐⭐⭐⭐

Bellissimo

Recensione: Il migliore amico di mio fratello 2 di Luana Papa

downloadBuon pomeriggio a tutti lettori! Finalmente è arrivato il momento di parlarvi della mia ultima lettura: Il migliore amico di mio fratello 2 di Luana Papa, secondo capitolo di questa trilogia da batticuore.

Se vi siete persi la recensione del primo capitolo, la trovate qui.

Partiamo subito con le info!

Titolo: Il migliore amico di mio fratello 2

Autore: Luana Papa

Editore: Albatros Il Filo

Genere: Romanzo rosa/Fanfiction

Trama: La vita di Sharon e Zayn è stata travolta da un imprevisto e dopo le numerose avventure condivise con sentimento e passione, si sono ritrovati faccia a faccia con una situazione molto più grande di loro. Sono passati cinque anni dall’ultima volta, cinque lunghi anni da quando i due ragazzi si sono detti addio per sempre. Sharon è ritornata a Verona a casa dei genitori e, mettendo da parte il suo dolore, ha completato i suoi studi in psicologia e ha iniziato a lavorare per il dottor Young, uno dei più grandi psicologi d’America. Di Zayn, invece, non si hanno più notizie da quel famoso giorno dove lui si è trovato costretto a scegliere per entrambi. Che il destino abbia in serbo per loro nuove sorprese?

14fd6c7348642ef4937862886927.jpg


Nel primo capitolo di questa trilogia abbiamo conosciuto Sharon e Zayn, due anime diverse che si attraggono come calamite. Dopo aver superato tutti gli ostacoli a cui sono andati incontro, finalmente sono riusciti a coronare il loro sogno: stare insieme. Ma quando tutto sembra andare per il verso giusto qualcosa di ben peggiore accade ai nostri protagonisti e ciò li costringerà a separarsi, definitivamente questa volta.

Sono passati ormai cinque anni dal loro doloroso ma necessario “addio”. Sharon ha lasciato Londra per tornare in Italia dalla sua famiglia, incapace di convivere con il fratello dopo tutto quello che è capitato. Dopo aver passato anni a cercare di dimenticare Zayn, conosce Jesse e i due intraprendono una relazione. Jesse è molto diverso dal suo ex ragazzo dall’animo tormentato e sembra dare a Sharon la serenità di cui lei ha bisogno. Nel frattempo la sua carriera va a gonfie vele: si è laureata in psicologia e ha trovato impiego in un rinomato studio di New York. Sharon si ritrova così ad allontanarsi nuovamente dal suo Paese di origine per trasferirsi lì, dove purtroppo Jesse non può raggiungerla a causa del suo lavoro.

Sharon comincia una nuova vita a New York dove conosce il dottor Young, il suo capo esigente e severo, Beverly la sua segretaria, Matt il suo invadente ma adorabile vicino di casa. Harry le regala persino un cane, Napoleone, con il quale inizialmente non andrà molto d’accordo ma presto scoprirà essere il suo più fedele alleato.

Quando sembra andare tutto per il meglio però Sharon si ritrova faccia a faccia con il passato.

Zayn è a New York… con qualcun altro. Ci sarà ancora la scintilla o è tutto finito per davvero?

Mi fermo qui con le vicende perché dovete leggerle anche voi con tutta l’ansia e le aspettative che avevo io quando mi sono approcciata a questo libro, per vivere a pieno tutte le emozioni che trasmette.

Ho trovato che la scrittrice sia molto maturata in questo secondo volume. La narrazione è più fluida, i personaggi sono ben descritti e anche le vicende sono narrate in maniera più lineare. Devo dire però che tra i due ho preferito il primo, perchè sono una romanticona e amo quando i due protagonisti si conoscono e c’è quella scintilla tra di loro. In questo secondo volume ho sofferto decisamente di più, ansiosa di rivedere finalmente insieme Sharon e Zayn.

Mi sono piaciuti moltissimo anche i riferimenti alla vita di Luana in alcuni punti, che ha dovuto superare molte difficoltà nella sua vita ma alla fine è riuscita a coronare il suo sogno. Mi ha dato moltissima speranza e ho apprezzato il messaggio positivo di queste digressioni.

La scrittrice non ha affatto deluso le mie aspettative. In primo luogo anche questo libro è una bomba a orologeria di colpi di scena, esattamente come il primo. In secondo luogo il finale mi ha lasciata di nuovo in carenza di ossigeno e quindi sto già leggendo il terzo e ultimo volume.

Presto la recensione finale di questa indimenticabile trilogia!

Voto:  ⭐⭐⭐⭐