Review Party: Desire. L’impero del desiderio di Meghan March

Buongiorno a tutti lettori! Sorpresa per voi. Da oggi in tutte le librerie è disponibile il terzo e ultimo capitolo della Mount Trilogy di Meghan March, edita SEM. Desire. L’impero del desiderio conclude le vicende di Keira e Mount e ne vedrete delle belle!

Mount Trilogy:

  1. King. Un re senza regole
  2. Queen. La regina indomabile
  3. Desire. L’impero del desiderio

qui la recensione di King. Un re senza regole

qui la recensione di Queen. La regina indomabile

SPOILER ALERT se non avete letto King e Queen download

Titolo: Desire. L’impero del desiderio

Autore: Meghan March

Editore: SEM

Data di uscita: 05/07/2018

Serie: Mount trilogy #3

Genere: erotic suspense

Sinossi: Io difendo sempre ciò che possiedo. Compresa Keira Kilgore. Lei è mia. Non mi basta più il suo corpo.
È una donna orgogliosa, ma prima o poi si arrenderà. Niente ci può tenere separati. Nessuno deve mettersi fra noi. Keira pagherà il suo debito fino in fondo. Con il cuore.


Recensione

The (1)

Anche Queen, come King, si era concluso con un cliffhanger gigantesco: Keira e Mount hanno avuto un incidente d’auto. Lachlan ha perso il controllo dell’auto per cercare di schivare un proiettile. Ma chi ha sparato e perché?

Il libro si apre con un flashback, narrato dal punto di vista di Mount, in cui finalmente si scopre l’origine del suo nome. Qualche tassello in più torna al suo posto, facendo chiarezza sul passato del famigerato Re di New Orleans, colui che non ha mai amato nessuno, colui che è temuto da tutti. Ma quando Keira è entrata nella sua vita tutto è cambiato.

«Perciò in questa storia fin dall’inizio, il denaro non contava nulla…» Pronuncio le ultime parole sconvolta da questa rivelazione.

Lui alza una mano per infilarmi una ciocca di capelli dietro l’orecchio.

«No Keira. L’unica a contare sei sempre stata tu.»

Mount torna al presente e la stringe fra le braccia, pronto a farle scudo con il suo stesso corpo per salvarla. Rinuncerebbe a tutto per lei, al suo nome, al suo potere e alla sua stessa vita. La paura di perderla è così grande che Mount capisce che lei non è e non sarà mai come tutte le altre donne che ha avuto. Lei sarà l’unica che potrà mai amare. La sua regina indomabile.

«Io ero fatto così, prima di te.»  riprende, sottolineando ogni parola. «Non riuscivo a toglierti dalla testa. Ti sei insinuata nella mia vita. E hai cambiato tutto.» 

Anche Keira, che fino ad ora aveva sempre negato di provare qualcosa per Mount, ammette a se stessa di amarlo e di temere per la sua vita più di ogni altra cosa. Non può perderlo ora che ha trovato finalmente l’uomo per lei, che le tiene testa, che la travolge con la sua passione.

Il re ha trovato la sua regina e insieme governano il loro impero: New Orleans. Non c’è più alcuna sottomissione, minaccia o odio. Entrambi hanno compreso di amarsi e entrambi amano l’altro più di se stessi.

Mi è impossibile dimenticare quello che ha detto, o meglio che ha urlato.

«Ti amo.» 

Non ho mai saputo cosa cazzo significhi la parola amore. Quando cresci senza riceverlo, senza provarlo, non è qualcosa che può avere un senso.

Mi farei sparare per lei. Morirei per lei. E vivrei per lei. Se l’amore è questo allora forse sto finalmente iniziando a scoprirlo.

Mount ha deciso di rivelarle tutti i suoi segreti, ora che lei è la sua donna. Le racconta del suo passato infelice, di Hope e Destiny, due sorelle che ha cercato di salvare dalle grinfie di un uomo che le molestava. Le racconta l’orrore, la giustizia, la legge della strada… Occhio per occhio

Ma Keira non è più spaventata, lui non le fa paura. Non lo vede come un eroe, ma sa che è un uomo giusto che non farebbe mai del male a degli innocenti, anche se lui non lo ammetterebbe mai. Lachlan ha un passato oscuro, orribile, che l’ha reso freddo e spietato, ma i suoi valori sono quelli di un grande uomo.

The

Ma, anche se finalmente si sono ritrovati e sono sinceri l’uno con l’altra, c’è qualcosa che minaccia la loro felicità. Qualcuno vuole Keira lontano da Mount e farà di tutto per riuscire nel suo intento. Il passato torna sempre a farsi vivo quando meno ce lo aspettiamo, mettendo in pericolo ciò che abbiamo di più caro.

Mount non lascerà che a Keira accada nulla, a costo di morirne. Riuscirà a salvare l’unica donna che abbia mai amato ?

La storia di amore/odio tra Keira e Mount finalmente si tinge di rosa e vengono fuori i sentimenti, quelli che aspettavamo di vedere sin dal primo libro. Devo dire che l’autrice non ha perso un colpo. La narrazione è sempre molto avvincente, mai noiosa, incalzante. I colpi di scena si susseguono senza sosta invogliando a divorare pagine e pagine per sapere cosa accadrà dopo. Ho amato anche il fatto che l’autrice ha saputo rendere tutto assolutamente imprevedibile, non banale. Ho avvertito la suspense in ogni singola scena e, dato che il romanzo è effettivamente un erotic suspanse, devo dire che ha fatto il suo lavoro egregiamente. Questo ultimo capitolo è pienamente all’altezza dei primi due, anzi l’ho apprezzato anche di più per lo spazio che l’autrice ha dedicato al passato di Mount e a tutte le fasi che hanno contribuito a renderlo il Re di New Orleans.

Vi consiglio assolutamente la lettura di questa trilogia da batticuore che vi farà sicuramente innamorare dei suoi protagonisti.

Imperdibile (1) (1)

Annunci

Recensione: Queen. La regina indomabile di Meghan March

Buon pomeriggio! Oggi vi parlo di Queen. La regina indomabile, secondo volume della Mount Trilogy di Meghan March edita SEM. Sapete quanto ho amato il primo libro e non vedevo l’ora di andare avanti con la storia di Keira e Mount e devo dire che questo secondo volume non ha deluso affatto le mie aspettative.

Mount Trilogy:

  1. King. Un re senza regole
  2. Queen. La regina indomabile
  3. Desire. L’impero del desiderio

qui la recensione di King. Un re senza regole

SPOILER ALERT: se non avete letto King non leggete questa recensione

9788893900850_0_0_0_75Titolo: Queen. La regina indomabile

Autore: Meghan March

Editore: SEM

Data di uscita: 14/06/2018

Serie: Mount trilogy #2

Genere: erotic suspense

 

Sinossi: Io sono la sua distrazione. Il mio corpo è il suo giocattolo. Ho dovuto cedere, non avevo scelta. Lo odio, mi dico, ma ogni volta che entra da quella porta sento un brivido. Come posso desiderarlo e detestarlo allo stesso tempo? Mi sta facendo impazzire. Non dovevo finire in questo gorgo, dovevo immaginare che Lachlan Mount è un maschio senza regole. Ma non ho nessuna intenzione di arrendermi, non voglio che veda le mie debolezze. Pagherò il mio debito e manterrò intatto il mio cuore.


Recensione

Il primo volume si era concluso con un cliffhanger gigantesco e il secondo volume della trilogia riprende la narrazione esattamente dove l’avevamo lasciata. Keira è scappata da casa di Mount e si precipita nel suo appartamento, cercando la calma per pensare alla sua prossima mossa. Ma succede qualcosa di inaspettato… Brett, l’ex marito di Keira che lei credeva morto, in realtà è vivo e si presenta alla porta del suo appartamento per minacciarla. Vuole altro denaro. Keira così scopre che è stato proprio Lachlan Mount, l’uomo che l’aveva reclamata come una sua proprietà, a pagare Brett per sparire dalla circolazione affinché lui possa finalmente averla tutta per sé. Ma direte voi, come faceva Mount a conoscere Keira a tal punto da desiderarla così ardentemente?

Le sue narici si dilatano.

«Non appartengo a nessuno. Non sono un fottuto cane.» 

«No, ma sei lo stesso mia.» La sua mano si alza di scatto, e una frazione di secondo dopo il suo palmo mi colpisce in viso.

Ebbene, ricordate quando Keira ha raccontato di aver sposato Brett in seguito ad una focosa notte di sesso in cui però non era riuscita a guardarlo in viso né a sentirlo parlare? Quell’uomo che l’aveva presa con così tanta passione non era affatto Brett, ma Mount, che da quel momento in poi l’ha voluta solo per sé. Sconvolta da queste rivelazioni, Keira resta nel suo appartamento, consapevole che LUI sarebbe arrivato di lì a poco. Infatti, Mount la raggiunge e quando scopre delle minacce di Brett inevitabilmente lo condanna a morte certa. Ma la sua reazione sconvolge Keira, perché oltre alla reazione violenta contro il suo ex marito, Lachlan si mostra anche premuroso nei suoi confronti e vuole che lei sappia che è al sicuro.

«Lasciami andare.»  Non c’è autorità nella mia voce. Lui avvicina il viso e sussurra una sola parola. «Mai.» 

Qualcosa sta cambiando nel loro rapporto, Keira non riesce ad odiarlo e Lachlan non riesce più a dominarla come vorrebbe. Entrambi spaventati dai repentini cambiamenti, saranno ora affiatati ora nemici, prima insieme e poi lontani. Un tira e molla continuo che tiene incollati alle pagine esattamente come nel primo libro. Ma qui il punto di vista di Mount è molto più presente e si scopre tantissimo riguardo il suo passato grazie ai POV alternati.

Non sono una brava persona. La mia anima è nera. Il mio cuore è di pietra.

Andrò all’inferno. Lo so per certo, ma ho un lungo elenco di persone da mandarci prima di me.

Keira Kilgore è il mio esatto contrario. Lei è pura. Innocente. Incredibilmente ingenua. Pensa ancora che la gente giochi rispettando le regole, e che la strada del successo sia lastricata di buonsenso. Si sbaglia di grosso, ma a me non crederebbe mai. Non dovevo portarla nel mio mondo, però sono abbastanza egoista da fregarmene. Abbastanza egoista da tenerla lo stesso qui.

Lo stile di scrittura è come sempre scorrevole e avvincente, la March si legge tutta d’un fiato. Non vi annoierete mai, ve lo assicuro. Poi il cliffhanger finale… da applausi. Sto già leggendo il terzo e ultimo libro, Desire, e domani ci sarà il review party in occasione della sua uscita in libreria.

Se di solito i secondi libri non sono all’altezza dei primi, non è questo il caso. Vi consiglio assolutamente la lettura di questo secondo volume al pari del primo, se non di più!

⭐⭐⭐⭐⭐

 Imperdibile

Baci e che Lachlan sia con voi!

Recensione This Man Trilogy di Jodi Ellen Malpas

Ciao a tutti e benvenuti nel primo post del blog!

Per fare contenti tutti ho deciso di lasciare la presentazione del blog nel link in alto “Conosciamoci!” e scrivere come primo post la recensione dell’ultima trilogia che ho letto, ovvero la famosissima This man Trilogy di Jodi Ellen Malpas!

Copertina

This Man Trilogy
1. La Confessione – This man, 6 Marzo 2014 in Italia
2. La Punizione – This man Confessed 3 Aprile 2014 in Italia
3. Il Perdono – Beneath This man 8 Maggio 2014 in Italia

Iniziamo dalla trama del primo romanzo, le altre non posso postarle perché farei inevitabilmente spoiler.

Ava è stata chiamata ad arredare alcune stanze di una lussuosissima dimora londinese. Il proprietario, Jesse Ward, ha chiesto di lei personalmente. Ava si presenta all’appuntamento aspettandosi un vecchio aristocratico e invece si ritrova davanti un uomo giovane, pericolosamente bello e molto sicuro di sé. Fin da subito è chiaro che Jesse sa come ottenere quello che vuole, e adesso vuole lei. È sensuale e prepotente, dominante e irragionevole. Ma le ha mostrato anche il suo lato più debole e tormentato e, per non dover soffrire, Ava non ha altra scelta che lasciarlo. Jesse però è un uomo da cui è impossibile fuggire. E ora lei è determinata a far luce sul suo misterioso passato, anche se questo significa stargli molto vicino, e lasciarsi trascinare ancora una volta nel vortice della passione.

Personalmente ho acquistato il volume unico 3 in 1 sia perché decisamente più economico sia perché i tre libri separati non li ho trovati né in libreria né usati.

Titolo: This man trilogy
Autore: Jodi Ellen Malpas
Editore: Newton Compton Editore
Prezzo:€ 8,90 (ebook € 6,99)

Pagine: 1320

Da dove iniziare… Questa trilogia mi ha letteralmente incantata dalla prima all’ultima pagina. Ci sono stati momenti in cui avrei voluto prendere il libro e buttarlo dalla finestra e momenti in cui avrei voluto che non finisse mai per quanto la storia mi piacesse. E’ un contemporary romance dalle sfumature erotiche e sensuali ricco di colpi di scena e di suspance in alcuni momenti.
44b949385b9a44931922655da8870c88--jesse-ward-book-boyfriends
Partiamo dai personaggi. La protagonista femminile è Ava, una designer giovanissima e di successo che ha da poco lasciato il suo fidanzato Matt con il quale la relazione si era ormai spenta. Testarda, ritardataria, carismatica, sexy, la nostra protagonista sa di essere una vera donna. Finalmente una protagonista consapevole e fiera della propria intelligenza e bellezza esteriore. Mi è piaciuta sin da subito.
92f946b94fb4d5a371a62f1245cfa143.jpg
Il lui in questione, invece, è un po’ più complicato da capire ma, credetemi, una volta entrati nella storia ve ne innamorerete totalmente. Jesse Ward è il proprietario del Maniero, un sex club esclusivo, ed è amato e desiderato praticamente da ogni donna del pianeta. Arrogante, sfacciato, dominatore, Jesse ha un lato oscuro che non lascia trapelare mai e con nessuno. Si limita ad avere rapporti sessuali sporadici con le donne del Maniero, che fanno a gara per averlo, ma si rifiuta di avere qualunque tipo di relazione. Questo fino a quando non incontra Ava. Sarà lei a farlo “rinascere”, citando le parole di Jesse stesso nel romanzo. Ava riuscirà a far riemergere Jesse dal buio e a fargli affrontare il suo passato. Tutta la vicenda si svolge in un arco temporale molto breve ma decisamente intenso. Non ci sono molti flash forward e questa è una caratteristica che ho apprezzato molto. Ho amato seguire i protagonisti nella loro contemporaneità e normalità.
Il perdono #2e
La scrittura dell’autrice non è mai banale o noiosa, le pagine si leggono con estrema facilità e velocità. Gli ultimi libri li ho letteralmente divorati nonostante gli esami e i vari impegni all’università perché ero troppo ansiosa di sapere come sarebbe andata a finire tra i due. Ho amato anche l’evoluzione dei personaggi nel corso dei tre romanzi, in particolar modo di Jesse. Ne “La Confessione” Jesse è un maschio alpha, dominatore, Ava stessa lo definisce “psicotico” perché non comprende a fondo le motivazioni dietro le sue azioni impulsive, possessive e sconsiderate. Ne “La Punizione” iniziamo a capire il perché di tanti suoi comportamenti e iniziamo a vedere anche una Ava più combattiva, che non fugge più ma anzi è decisa a conoscere Jesse fino in fondo e a scoprire tutti i suoi segreti. Infine, nell’ultimo libro “Il perdono” il nostro maschio alpha finalmente si apre completamente ad Ava e si riscopre un uomo sensibile, dalle mille fragilità, capace di amare e di essere amato.
Mi è piaciuta molto anche la componente ironica e fresca di questo romanzo, che oltre a farmi venire le palpitazioni ha saputo farmi divertire e ridere davvero tanto.
L’unica nota che mi sento di fare riguarda il finale. Mi è mancata una parte fondamentale che non potrò descrivervi. L’ho trovato troppo frettoloso, avrei voluto sapere di più sul futuro di Ava e Jesse. Poi però ho scoperto che c’è una novella ovvero “L’attesa”, per cui chissà magari riuscirà ad accontentarmi del tutto.
Non posso che consigliarvi questa meravigliosa trilogia e spero tanto che questa prima recensione vi sia piaciuta.💕
Veniamo quindi alle votazioni!
A questo libro non posso che dare: ⭐️⭐️⭐️⭐️1/2
Vi auguro una buona serata lettori!
Baci, Maddy🌸